BIOS con password - THE-MAX

Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Vai ai contenuti

BIOS con password

BIOS
La sicurezza, in modo particolare quando si tratta di informatica, non risulta mai abbastanza, per questo motivo utilizzare una password di accesso al computer rappresenta sempre un'ottima soluzione, forse non definitiva, ma abbastanza da complicare e scoraggiare la maggior parte dei malintenzionati.

E' prassi comune infatti assegnare una password di accesso al sistema operativo, in modo da proteggere il computer da accessi indesiderati; ma oltre al sistema operativo è possibile attribuire una password direttamente all'interno del BIOS del computer, per garantire un certo livello di sicurezza anche a questa importante sezione.



Come impostare una password di protezione al BIOS
Vediamo ora come sia possibile impostare una password di accesso, direttamente nel BIOS del computer e come rimuoverla nel caso che non la si desideri più.

Cos'è il BIOS
Per chi non ne fosse informato, accenno che il BIOS (Basic Input Output System) consiste in una sorta di istruzioni salvate direttamente sulla scheda madre di ogni computer, e alimentate da una pila modello 2032 posta direttamente sulla scheda.
Tali istruzioni entrano in gioco immediatamente dopo l'accensione del computer e forniscono a quest'ultimo le istruzioni sul comportamento da adottare in termini di risorse hardware; definiscono per esempio le modalità e le priorità di avvio, stabilendo la sequenza di boot dei dispositivi quali hard disk, cd-rom, porte usb e rete Lan, nonchè molte altre funzioni suddivise per categorie.
Tra queste funzioni figura anche la possibilità di attribuire una password di protezione.


Interfaccia moderna del BIOS dove vengono riportati e gestiti tutti i parametri della macchina hardware

Come ti ho anticipato prima oltre alla password di accesso al pc impostata dal sistema operativo, è possibile impostare una password per proteggere l'accesso non consentito ai parametri del BIOS della macchina, in modo che all'accensione del computer sia immediatamente richiesto l'inserimento di una password, prima ancora che si avvii il sistema  operativo.

Nella maggior parte delle versioni del BIOS, che ricordo è installato in un chip della scheda madre, occorre premere il tasto "canc", oppure F2, o F10, a seconda del computer in uso, subito dopo l'avvio del pc; in ogni caso le istruzioni di accesso al BIOS vengono visualizzate a schermo per pochi secondi, dopo l'accensione del computer, del tipo: Press F2 to enter Setup...:



Individuato e premuto il tasto per eseguire l'accesso alla sezione del BIOS, dobbiamo indirizzarci nel menu dedicato alla gestione della sicurezza, selezionare la voce relativa all'inserimento della password ed impostare l'abilitazione digitando una password a nostra scelta.


Una volta applicata e salvata la modifica svolta, riavviamo il computer e noteremo che dopo un attesa di pochi secondi ci verra richiesta la digitalizzazione della password per poter proseguire con il caricamento e l'avvio del sistema operativo installato:


Interfaccio BIOS di un vecchio computer, appartenente alla precedente generazione

Vedremo che ora, se volessimo avviare il computer, questo richiederà accedere al BIOS, come abbiamo fatto in precedenza premendo il tasto (canc piuttosto che F2...), questo non funzionerà più direttamente, o meglio, ci apparirà la richiesta di inserimento della password per poter proseguire e accedere al BIOS del nostro computer.

Per disabilitare la  password di accesso, registrata direttamente sul BIOS, occorrerà quindi digitare la password corretta assegnata in precedenza e successivamente premere il tasto relativo all'accesso al BIOS. Vedremo così che dopo aver digitato la password e premendo il tasto canc (o altro apposito tasto) potremo accedere nuovamente al BIOS.
La scelta di impostare una password di accesso nel BIOS piuttosto che direttamente in Windows, si dimostra solitamente più sicura in quanto rende impossibile avviare il  sistema operativo pur non conoscendone la password. Infatti se dovessimo accedere ad un computer su cui è stata impostata una pssword di accesso in Windows, è possibile eluderla e bypassarla accedendo al BIOS ed  applicando gli opportuni accorgimenti.
Di contro, si è  dimostrato che anche una password impostata nel BIOS può essere aggirata; basterebbe infatti smontare l' hard disk di quel pc e collegarlo su un altro. Ma esiste una soluzione ancora più semplice; resettando il BIOS si azzereranno tutte le impostazioni in esso contenute, riportandolo allo stato di fabbrica.


Come resettare il BIOS
L'operazione di reset dei parametri del BIOS, oltre che per resettare una password di accesso, si rivela utile, anzi direi fondamentale data la sua importanza, in tutte quelle circostanze in cui agendo sui vari settaggi all'interno del BIOS, commettiamo degli errori che portano all'aggravarsi di una situazione e tavolta può risultare molto difficoltoso ricordarsi tutte le manovre compiute e rimettere tutto a posto manualmente.

Il sistema più ovvio per resettare completamente ogni parametro del BIOS e riportarlo allo stato originario, ovvero come quando è uscito di fabbrica, consiste nel rimuovere la pila inserita direttamente sulla scheda madre. Tale pila, modello 2032 è inserita in un alloggiamento presente su qualsiasi scheda madre, e ha lo scopo di tenere in memoria le modifiche effettuate all'interno del BIOS:


Pila modello 2032 installata su ogni scheda madre

Infatti rimuovendo la pila per un arco di circa 30 secondi, provvederemo a resettare ogni modifica effettuata a livello del BIOS.

Riposizionando in seguito la pila all'interno del proprio alloggiamento noteremo che i settaggi relativi all'avvio del computer coincideranno con quelli di default.



Come resettare le impostazioni del BIOS da Cmos  
Un altro metodo altrettanto e forse più efficiente per ripristinare le condizioni del BIOS, consiste nel servirsi di un'apposita funzione presente su tutti i modelli di scheda madre prodotti e immessi sul mercato.
Questa funzione di sicurezza viene definita CLRTC e consiste nello spostare un piccolo Lumper (ponticello) dalla sua posizione originaria, in modo da generare un collegamento fisico che grazie alla tensione che lo attraversa genera il reset delle informazioni presenti nel BIOS.
Il reset per mezzo del CLRTC consiste in due piccoli pin metallici denominati 1-2 su cui è posto un jumper che li mette in connessione. Spostando il jumper su un terzo pin adiacente secondo la posizione 2-3, per un tempo di circa 10-15 secondi, con il cavo di alimentazione scollegato, si ottiene la cancellazione della memoria del BIOS:



Trascorsi circa 10-15 secondi occorre riportare il jumper sulla posizione originaria, ovvero 1-2 e sullcollegare il cavo di alimentazione al computer e riavviarlo.
Noterai che le impostazioni sono state resettate.

A seconda dei modelli delle schede madri e del fatto che siano recenti o meno, il sistema di reset può variare secondo diverse modalità.
In alcuni modelli infatti sono presenti solo due dei tre pin illustrati sopra, ed è sufficente inserire un jumper tra loro per generare un contatto e resettare il BIOS e in mancanza del jumper basta utilizzare un cacciavite da porre tra i due pin per creare il collegamento.

Altri modelli di schede presentano invece un piccolo tasto di colore nero o rosso, il qualew premendolo attiva il reset dei parametri del BIOS.

Insomma qualunque modello di scheda madre tu disponga, esiste sempre il sistema per resettare il BIOS riportandolo alle condizioni di fabbrica.





BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Nessun commento
Torna ai contenuti