Come aggiungere una sitemap su Google - THE-MAX

Vai ai contenuti

Come aggiungere una sitemap su Google

SITI WEB
Se anche tu hai un sito web online ma hai dubbi riguardo al suo posizionamento, perchè tra i risultati online non trovi le pagine che hai pubblicato, puoi procedere verificando gli URL corrispondenti alle singole pagine, oppure meglio ancora, puoi inviare a Google la sitemap del tuo intero sito.

Qualsiasi sito web pubblicato su internet risulta praticamente inutile se non è presente nei database dei motori di ricerca. Nessuno riuscirebbe a trovarlo.
L'operazione di rendere noto un determiniato URL corrispondente ad una pagina web, si chiama indicizzazione.
In teoria, l'indicizzazione da parte dei motori di ricerca dovrebbe avvenire in modo automatico; i motori come Google per esempio eseguono periodicamente scansioni tra gli URL presenti in rete e aggiunti manualmente oppure tramite una sitemap, al fine di aggiornare il proprio database, eliminando quelli non più esistenti e aggiungendo i nuovi indirizzi.
Ho utilizzato il termine "in teoria" perchè in pratica non è così, o meglio possono essere necessari anche parecchi mesi perchè Google indicizzi automaticamente un URL.



Ovviamente questa operazione prevede dei tempi di esecuzione, e come potrai facilmente comprendere, maggiore è la mole di dati da analizzare e maggiori saranno le tempistiche di apprendimento.
Per velocizzare questa procedura automatica di acquisizione dei nuovi URL inseriti in rete, ti consiglio di provvedere tu stesso a fornire a Google gli indirizzi web delle pagine del tuo sito web.

Come aggiungere una sitemap su Google
Per aiutare Google a velocizzare l'operazione di aggiornamento URL, in modo da includere più velocemente le pagine del tuo sito web, puoi provvedere servendoti di software appositi per la creazione di siti internet, i quali solitamente consentono di provvedere automaticamente all'invio della sitemap a Google, durante la fase di upload del sito.
In alternativa o in aggiunta a questo, puoi provvedere eseguendo questa operazione manualmente.

Cos'è una sitemap
Una sitemap è in pratica una lista di tutti gli URL che compongono un sito web. Una sorta di mappa del sito. Rappresenta l'insieme delle pagine che compongono un sito web. Tutte quante (salvo esclusioni volontarie).
Inviare a Google la sitemap del sito rappresenta la soluzione migliore per provvedere all'indicizzazione delle pagine del proprio sito. Vediamo ora come fare a svolgere questa fondamentale operazione per far emergere il tuo sito web dall'anonimato.
Ribadisco però che una volta inviata la sitemap del sito al motore di ricerca, possono volerci anche diverse settimane affinchè questa venga completamente recepita e inserita nell'immenso database di Google.

Come aggiungere una sitemap manualmente
Tutti i webmaster sono al corrente degli strumenti necessari per creare, mantenere, aggiornare e sviluppare una campagna web, e alcuni di questi preziosi strumenti ce li mette a disposizione lo stesso Google.
Esiste infatti una particolare sezione del più importante motore di ricerca, in cui è possibile analizzare ogni sezione di un sito web di proprietà.
Devi solo possedere un account Google, o in alternativa crearne uno.
La suite a cui mi sto riferendo si chiama Google Search Console:



Come ti menzionavo, se ancora non disponi di un account Google attivo, puoi crearne uno al momento. Una volta recatoti sul sito di Google Search Console premi sul tasto "Inizia ora" e procedi alla creazione di un nuovo account, o in alternativa inserisci l'indirizzo e-mail corrispondente a un tuo account esistente e clicca sul tasto "Avanti" per procedere con l'accesso:



Una volta effettuato l'accesso alla consolle dedicata al tuo sito web, troverai una serie di importanti strumenti che ti consentiranno di eseguire alcune tra le più importanti operazioni inerenti la visibilità online del sito web.
Prima di entrare nel vivo della questione, tra l'altro molto elementare, facciamo una panoramica delle operazioni che puoi svolgere attraverso questa interfaccia.
Per poter interagire con un sito web devi prima aggiungerlo alle tue proprietà, dimostrando di esserne il titolare:



Quindi la prima operazione che dovrai svolgere appena entrato nella consolle di Google per webmaster, è di aggiungere una proprietà, ovvero registrare un sito web da poter analizzare.
Clicca nell'angolo in alto a sinistra e poi premi sul tasto "Aggiungi proprietà":



Aggiungere una proprietà significa registrare l'url corrispondente al tuo sito web; ti troverai davanti una finestra che consente di inserire l'url in due differenti modalità. A meno che tu non abbia particolari esigenze, inserisci l'indirizzo del sito web compilando il modulo di destra, secondo le istruzioni riportate.
Digita l'url completo del tuo sito: https://www.tuosito.it  e poi clicca su "CONTINUA":



Otterrai un codice alfa numerico che dovrai scaricare sul computer e che dovrai provvedere a caricare nella root principale del tuo sito web:



Ecco fatto. Una volta che hai provveduto a caricare online il file HTML contenente il codice fornito, questo servirà a Google come riferimento che provvederà a mantenere costantemente aggiornato l'andamento del sito.
Ora che hai registrato la tua proprietà su Google, ti consiglio di provvedere ad inviare la sitemap del tuo sito senza attendere i tempi previsti da Google per eseguire l'aggiornamento degli URL.
Recati alla voce Sitemap presente sul menu a sinistra:



Vedrai aprirsi una nuova finestra nel cui campo in alto potrai inserire l'url della tua sitemap:



La sitemap è un file in formato XML creato automaticamente dai CMS per sviluppo web. L'URL corretto corrisponderà al nome del dominio seguito da "sitemap,xml".
Per esempio per visualizzare la sitemap del tuo sito web dovrai digitare sul tuo browser il seguente indirizzo: https://www.tuosito.it/sitemap.xml
Alcuni software per sviluppo web presentano la sitemap sotto altre modalità.
Tornando a noi per inserire la tua sitemap nel database di Google, dovrai semplicemente aggiungere il termite sitemap.xml alla tua proprietà:



Esistono altri metodi per creare manualmente la sitemap di un sito web, come utilizzare apposite applicazioni o moduli installabili all'interno del proprio sito, oppure servirsi di soluzioni online gratuite come per esempio XML-Sitemaps.com

Attraverso la pagina di Google Search Console puoi anche comunicare al motore l'intenzione di rimuovere un URL di tua proprietà, cliccando su "Rimozioni", sempre all'interno del menu a sinistra:



Puoi decidere se rimuovere un url solo temporaneamente oppure definitivamente. E' sufficiente digitare l'url all'interno del campo, selezionare la casella corrispondente a "Rimuovi solo questo URL" e premere il tasto "Avanti":



Selezionando invece "Rimuovi tutti gli URL con questo prefisso", potrai eliminare tutte le pagine corrispondenti ad un dominio oppure a un sotto-dominio.





TECNOWIDE INFORMATICA
Assistenza - Siti web
Videosorveglianza

BORACINO.COM
Videosorveglianza
Sicurezza - Informatica

Sicurezza
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
Torna ai contenuti