Come disabilitare il controllo compatibilità Windows 11 - THE-MAX

Vai ai contenuti

Come disabilitare il controllo compatibilità Windows 11

WINDOWS
Windows 11 è il sistema operativo di Microsoft che è subentrato alla versione 10.
Al di là delle innovazioni introdotte, una particolarità che genera non pochi disagi tra gli utenti, riguarda il fatto che la procedura di installazione di Windows 11 è subordinata alla verifica della compatibilità hardware del computer, con particolare riferimento alle opzioni "Secure boot" e al TPI, ovvero due parametri essenziali per soddisfare i requisiti di installazione di Windows 11.
Per installare Windows 11 sul computer occorre soddisfare i requisiti hardware previsti da Microsoft.
Ma vediamo ora come disabilitare il controllo di compatibilità per installare Windows 11.

 

Disabilitare la verifica di compatibilità di Windows 11

Per poter installare Windows 11 è necessario che il computer rispetti alcuni requisiti fondamentali di carattere hardware, tra cui l'avvio protetto e il TPM (Trusted Platform Module) un chip contenente una chiave univoca crittografata, presente sulla scheda madre del pc.
In poche parole il computer deve possedere le caratteristiche hardware per supportare Windows 11.

Tali requisiti di sicurezza rendono l'installazione di Windows 11 estremamente difficoltosa, poiché la maggior parte dei pc, soprattutto meno recenti, non soddisfano uno o entrambi questi due requisiti.
Naturalmente il Secure boot e il TPM 2.0 rappresentano due attributi legati alla sicurezza, non a impedimenti hardware, per cui, a scapito della stessa, è possibile bypassare il controllo di compatibilità di Windows 11 e installare comunque il sistema operativo.


Come bypassare il controllo di compatibilità di Windows 11 su qualsiasi computer

Per evitare che il sistema Microsoft verifichi la compatibilità del pc per l'installazione di Windows 11, esiste più di un espediente, ma ti consiglio quello più sicuro e reversibile, ovvero modificare direttamente il registro di Windows.
Per bypassare la verifica di compatibilità di Windows 11 tramite l'editor, è necessario che il pc su cui vuoi installare Windows 11, sia già installato da una precedente versione di Windows, allo scopo di poter modificare l'editor di registro, nonostante l'installazione comporti la formattazione dell'unità.
 




Come installare Windows 11 su pc non supportati

Se disponiamo già di un computer installato con Windows 10 per esempio, e vogliamo provare la nuova versione del sistema operativo, rechiamoci sul sito di Microsoft e procuriamoci la copia di Windows 11 da installare.
Possiamo scaricare la ISO del sistema operativo da masterizzare, oppure creare direttamente, tramite l'ausilio di MediaCreationTools, una pendrive di avvio.
Provvederà infatti MediaCreationTools a rendere la pendrive bootable, ovvero adatta all'installazione di Windows 11.
 
Nella pagina di Microsoft relativa al download di Windows 11, selezioniamo l'opzione .....:
 


Scarichiamo MediaCreationTools sul pc e poi installiamolo:
 


Terminata l'installazione avviamo l'applicazione e seguiamo i passaggi per la creazione del supporto d'installazione.
Ora che la nostra pendrive contenente la copia di Windows 11 è pronta, non resta che disabilitare la verifica della compatibilità.
 

Come disabiitare la verifica di compatibilità di Windows 11

Digitiamo il termine editor all'interno della barra di ricerca di Windows e selezioniamo "Editor del registro di sistema":
 


Seguiamo ora a questo percorso:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\Setup\MoSetup


 
Spostiamoci nel riquadro di lato e premiamo il tasto destro del mouse,  selezionando Nuovo->Valore DWORD (32 bit), attribuendogli il nome: AllowUpgradesWithUnsupportedTPMOrCPU
 
Ora clicchiamo due volte sula voce appena creata e impostiamo il valore 1:

Clicchiamo su "Ok" e riavviamo il computer. A volte può essere necessario un doppio riavvio.
 
Ora inseriamo la pendrive creata in precedenza e accendiamo il computer, assicurandoci che il primo boot sia impostato sulla pendrive USB.
 
Una volta avviata l'installazione di Windows 11, la compatibilità non verrà più verificata.
 

PRECISAZIONE
la procedura che ti ho appena descritto è valida per installare Windows 11 senza che il sistema rilevi la compatibilità con il chip TPM 2.0, ma a patto che la scheda madre sia dodata almeno della versione TPM 1.2.
Ma se la scheda non dispone nemmeno della versione 1.2, significa con ogni probabilità che l'intero comparto hardware del pc non è adatto a gestire un sistema operativo avanzato come Windows 11.
Ad ogni modo esiste anche la possibiltà di installare Windows 11 su pc completamente sprovvisti del parametro TPM.
Occorrerà, oltre ad applicare la procedura descritta, anche eliminare il file appraiser.dll dalla cartella System32 di Windows, a questo indirizzo: C:/Windows/System32
Per una multitudine di ragioni, non tutti i computer rispondono allo stesso modo applicando la procedura di disabilitazione del controllo compatibilità di Windows 11, ma in linea di massima funziona su tutti i computer abbastanza recenti.




Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
Torna ai contenuti