Come scegliere un hosting per il tuo sito web - THE-MAX

Vai ai contenuti

Come scegliere un hosting per il tuo sito web

SITI WEB
Hai intenzione di creare un tuo sito e vuoi metterlo online? Giustamente per farlo ti dovrai servire di un servizio di hosting web, ma quale scegliere?
Online esistono molti servizi pronti a ospitare il tuo sito e in linea di massima molti di loro sono adatti allo scopo, ma ora ti spiego i parametri importanti che devi considerare per ottenere i massimi benefici e assicurare al tuo sito web un'adeguata efficienza, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza.



Cos'è un Hosting Web
Un servizio di hosting si occupa della gestione e il mantenimento di un dominio e dei relativi servizi accessori, che è possibile disporre in base al piano selezionato in fase di acquisto.
Se hai intenzione di caricare un sito online saprai che ovviamente l'acquisto o meglio il noleggio di un dominio non è sufficiente, ma occorre necessariamente disporre anche dello spazio web in cui caricare tutti file.
Niente di più facile.
La soluzione migliore è quella di servirsi di un piano completo che preveda anche tutti i servizi accessori, come caselle e-mail, backup, database e molto altro.
Solitamente tutti i servizi di hosting prevedono diverse soluzioni, che vanno dal piano base a quello più avanzato.
Un piano base generalmente è adatto a tutti i siti web. Quelli più avanzati, oltre alle caratteristiche di quest'ultimo, offrono la disponibilità di un maggiore spazio web, più caselle di posta elettronica (solitamente fino a 10), la possibilità di implementare più database, e i piani più professionali che prevedono risorse e spazio dedicato (e non condiviso) anche una maggior potenza e velocità.
Quale servizio di Hosting scegliere
Come ti spiegavo, online troverai diversi servizi che potrebbero ospitare il tuo sito web, e la cosa migliore che puoi fare è confrontare i piani offerti da ognuno di loro.
Non sarà un lavoro troppo impegnativo, poichè questi servizi si sono più o meno allineati tutti sullo stesso livello, offrendo le stesse caratteristiche.
Se non hai un sito particolarmente esigente di risorse, con migliaia di visite al giorno per intenderci, o la necessità di avere oltre cinque caselle di posta elettronica, ti consiglio un piano base, o start che dir si voglia a seconda della denominazione del caso.
Potrai eseguire comunque un upgrade del piano e passare a quello successivo in ogni momento.
L'offerta del piano più basso prevede comunque non solo tutte le funzioni e le applicazioni necessarie, ma dispone anche di parecchie soluzioni e opzioni aggiuntive, che tra poco ti illustrerò.
Se non prevedi di avvalerti di un professionista del web per la gestione del tuo sito, ma intendi procedere per conto tuo, ci sono cose che devi conoscere per saperti muovere autonomamente.

Iniziamo
Per prima cosa quindi devi valutare un piano hosting presso uno dei servizi che troverai facilmente online.
Ti faccio qualche nome:
Aruba, Register, Tophost, Vhost, Bluehost, Hosting Solutions, Kaliweb, Serverplan...
sono solo dei principali servizi di hosting web presenti su mercato da diverso tempo, e negli anni ho imparato a riconoscere un servizio professionale da uno scadente o comunque inadeguato.
Ma facciamo le cose con ordine; allo stato attuale stavamo decidendo a quale hosting affidarci.
Innanzitutto ti consiglio hosting Itaiani, più che altro per un discorso di comprensione in caso di bisogno. Non hai idea di quante complicazioni sorgono ad interagire con l'assistenza di un hosting straniero. Non ne vieni fuori.
Io mi trovo molto bene con Serverplan per esempio, che consiglio a tutti.
Il costo medio per un ottimo servizio hosting base, si aggira sui 30 € annui iva inclusa.
Quando scegli un hosting devi valutare le varie opzioni che ti mette a disposizione, considerando prima le più importanti.

I principali fattori da valutare sono:
Spazio web
È lo spazio totale sul disco, espresso in Megabyte, a tè destinato. Tutto quello che inserisci sul sito deve rientrare in questo spazio, che solitamente è di 2GB.
Caselle di posta elettronica
Il piano base dei migliori hosting consente di registrare fino a cinque caselle di posta elettronica, per avere di più dovrai passare al piano successivo.

Database MySQL
Questo database è indispensabile per far funzionare tutti gli script di un sito, come per esempio memorizzare le credenziali di accesso di uno script di login.
Backup automatici
Gli hosting più avanzati prevedono un salvataggio automatico giornaliero di tutto il sito web, consentendo di ripristinarlo in pochi minuti in caso di problemi.
Questa soluzione di poter ripristinare un sito web al giorno precedente o anche prima, risulta spesso determinante al fine di evitare disastri.
Assistenza
La possibilità di poter contattare il personale addetto al supporto, e ricevere un riscontro entro pochi minuti, rappresenta la risorsa più importante in assoluto per un web solution professionale.
In caso di necessità un supporto clienti competente è in grado di risolvere ogni problematica che si riscontri, inerente il dominio.

Questi che ti ho appena elencato sono i principali servizi che un hosting professionale deve includere nei propri pacchetti.
A tal proposito, quando leggi su molti hosting la dicitura "traffico illimitato", ovviamente non è vero.
Se tu disponessi realmente di traffico illimitato, e il tuo sito contasse un milione di visite al giorno, avresti bisogno di tante di quelle risorse che saresti obbligato a farti assegnare un server dedicato solo a te.
Quella frase che tanto piace prospettare ai fornitori di host è più che altro il classico specchietto per le allodole e si riferisce al traffico di un normale sito che di posiziona entro un certo ranger di traffico sviluppato.
Solitamente gli hosting più professionali, oltre a presentare le caratteristiche base sopra descritte, includono una sorta di bacheca che incorpora moltissime applicazioni, suddivise per fascia di appartenenza:



Una cosa che devi sapere per esempio, è che se intendi creare un sito con Wordpress, prima devi registrare il dominio presso un hosting e poi tramite l'interfaccia web dello stesso, installi l'applicazione Wordpress sfruttando direttamente quella messa a disposizione dall'hosting senza preoccuparti di doverla scaricare tu.
Stesso discorso vale per Joomla, Magento, Drupal e altri CMS.
Ma attenzione non è tutto qui. Ora viene l'aspetto più importante.

Un hosting web ha la funzione e il dovere di mantenere efficiente il tuo dominio, almeno per quanto riguarda la parte che concerne a lui.
Ma se tu avessi necessità di contattarli, di intervenire su alcuni parametri, di supporto, o devi risolvere velocemente qualche problematica riscontrata, cosa fai?
Ovviamente chiedi aiuto al loro servizio di assistenza.
IL SERVIZIO DI ASSISTENZA A SUPPORTO DEL CLIENTE È LA PRINCIPALE RISORSA CHE DEVI CONSIDERARE. Non il prezzo.

In qualità di webmaster mi sono servito più volte del supporto tecnico del servizio hosting a cui mi sono rivolto, per problematiche di vario tipo e che grazie al loro immediato intervento ho risolto senza ripercussioni.
Un'assistenza di prim'ordine risponde ad una richiesta di assistenza entro pochi minuti, non a distanza di giorni come accade per molto spesso.
Se decidi di gestire autonomamente il tuo sito, puoi farlo, ma non sottovalutare la cosa. Inevitabilmente col tempo andrai incontro a problemi o grattacapi a cui dovrai far fronte. A maggior ragione se non sei un webmaster di professione.
Non è che basta registrare un dominio, caricare il proprio sito in ftp ed è tutto finito. Non funziona così.


Ecco il cPanel a disposizione degli utenti: ho evidenziato l'installer di Wordpress nella sezione delle applicazioni

Un sito web lavora in stretto rapporto con le funzioni ed i linguaggi dell'hosting, per cui è sufficiente l'aggiornamento di un plugin o di un'estensione per generare inadeguamento che necessita di un intervento per essere corretto.
Soprattutto se gestisci siti web per conto terzi, un immediato supporto da parte dell'assistenza è fondamentale.
Pensa per esempio ad un e-commerce di successo; pensa a cosa accadrebbe se un disguido tecnico dovuto a mille variabili causasse un blocco del sito oppure ad una delle sue funzioni, anche solo per poche ore. I danni sarebbero ingenti, e la responsabilità tua.
Per questo motivo devi valutare attentamente prima di tutto il servizio di assistenza a supporto del cliente, quando decidi per questo o quell'hosting.

Hosting web gratuiti: esistono servizi di hosting completamente gratuiti, adatti a siti non professionali.
Se ti occorre un hosting completamente gratuito, magari per eseguire prove e test di qualche script, puoi avvalerti di un paio di portali che offrono tale servizio.



Hosting web GRATUITI
Altervista: il portale di Altervista è il primo che mi viene in mente pensando ad un hosting web gratuito. Recandoti sul suo sito ufficiale potrai create un tuo account e procedere alla registrazione di un dominio.
Naturalmente un servizio di questo tipo, completamente gratuito, si rivolge a un pubblico prettamente hobbistico, non professionale.
Prima di tutto, qualunque sia il nome del dominio che registrerai, devi sapere che porterà come estensione finale il termine altervista.org, quindi già da qui puoi capire l'impossibilità di utilizzare Altervista per un sito dedicato:
www.tuosito.altervista.org

Ilbello.com: Un altro portale che offre hosting gratuito, anche se poco noto, è Ilbello.com.
Anche in questo caso vige lo stesso ptincipio di Altervista, registrando un dominio su questo portale, l'estensione finale del tuo dominio corrisponderà a ilbello.com:
www.tuosito.ilbello.com

Questi due servizi di hosting gratuito sono adatti per caricare un sito di tipo amatoriale o personale, dove il nome del dominio non ha importanza, ma non sono indicati per un sito aziendale.
Solitamente io mi servo di questi portali per caricare pagine web su cui testare script vari e valutarne il comportamento online. Ma più di tanto non puoi farci affidamento poichè i linguaggi non sempre garantiscono l'ultimo aggiornamento, soprattutto il PHP.
Inoltre il dominio, lo spazio web e un database MySQL rappresentano gli unici parametri che ti saranno offerti, senza alcuna casella e-mail o altre applicazioni, e meno che meno l'assistenza, che risulta praticamente inesistente.
Spero che questa guida ti abbia chiarito ogni dubbio riguardo i servizi di hostig, e se avessi qualche domanda a cui non trovi risposta, scrivimi pure, sarò felice di darti una mano.

Ciao e alla prossima.





TECNOWIDE INFORMATICA
Assistenza - Siti web
Videosorveglianza

BORACINO.COM
Videosorveglianza
Sicurezza - Informatica

Sicurezza
Nessun commento
Torna ai contenuti