Condividere dati a distanza - THE-MAX

Vai ai contenuti

Condividere dati a distanza

RETE
La condivisione di dati tra due pc o due intere reti poste ad una certa distanza tra loro, ha sempre generato una sorta di preoccupazione, ma con le moderne tecnologie che abbiamo a disposizione, questa operazione non rappresenta più un problema.
Se anche tu devi condividere dei dati tra casa tua e la sede di lavoro oppure tra due uffici collocati in città diverse, allora probabilmente ti starai chiedendo che soluzione adottare.
Bene, devi sapere che per condividere senza problemi una mole anche considerevole di dati, a distanza, tra due sedi non collegate in alcun modo tra loro, hai a disposizione solo due alternative: servirti di una VPN oppure affidarti ad un Cloud.

Leggi l'articolo specifico che ti spiega cos'è una VPN

Leggi l'articolo dedicato al mondo dei Cloud

Condividere dati tra due reti con una VPN
Una VPN crea un ponte di collegamento tra due reti, indipendentemente dalla distanza a cui si trovano, permettendo di condividere tutte le risorse collegate alle medesime reti, sotto una terza rete virtuale.
Una VPN Virtual Private Network presenta diversi vantaggi, primo fra tutti un alto livello di sicurezza durante la navigazione che impedisce qualsiasi intromissione esterna da parte di chiunque, garantendo in questo modo il rispetto della privacy. Infatti una connessione di questo tipo consente di approcciarsi sul web in completo anonimato e non è soggetta a blocchi e restrizioni di alcun tipo da parte del governo o dall'ISP.

Qualsiasi servizio di VPN si avvale di una trasmissione criptata che assicura la sicurezza dei dati e della navigazione, rendendo molto difficile il monitoraggio delle operazioni svolte in rete, anche da parte dell'ISP o da enti governativi.



Il secondo vantaggio è che tramite una VPN è possibile condividere risorse di rete tra due sedi separate. Questa operazione risulta fattibile poichè la VPN crea una propria rete virtuale che fa da ponte tra i due indirizzi di rete assegnando a questo collegamento un proprio indirizzo IP di riferimento, del tutto differente da quello delle reti originarie.
Questo espediente fa si che le risorse di rete quali computer, dischi fissi, stampanti e quant'altro possano essere condivise tra le due estremità di questo ponte virtuale creato dalla VPN.

La soluzione migliore per installare la VPN tra le due sedi, è quella di servirsi di router predisposti per configurare una VPN, in questo modo qualunque dispositivo di rete collegato ai router verrà automaticamente condiviso.
In alternativa è possibile scaricare l'applicazione del servizio VPN a cui ci si è rivolti, su un singolo computer, e utilizzare le credenziali del proprio account di registrazione per utilizzare il servizio; operazione molto utile questa, nel caso si abbia necessità di interagire con i propri dati anche fuori sede, tramite un notebook o anche lo smartphone.  

Come installare una VPN
Per installare una VPN occorre registrare un account presso uno dei tanti servizi di VPN, che a parte qualche eccezione sono tutti a pagamento.
Una volta creato un account personale potrai disporre dei parametri di configurazione per creare la tua rete privata.
Inserendo tali parametri nelle impostazioni del router o tramite l'applicazione software da installare sui pc, potrai accedere ai tuoi file da qualunque parte ti trovi.






TECNOWIDE INFORMATICA
Assistenza - Siti web
Videosorveglianza

Sicurezza
BORACINO.COM
Videosorveglianza
Sicurezza - Informatica

Nessun commento
Torna ai contenuti