Differenza tra modem e router - THE-MAX

Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Vai ai contenuti

Differenza tra modem e router

ROUTER
Tutti, da quando è subentrata l'era di internet, abbiamo sentito parlare almeno una volta di modem e di router.
Ma cosa sono questi dispositivi e a cosa servono? e soprattutto qual'è la differenza tra l'uno e l'altro?
Per potersi collegare ad internet con il computer, occorre prima di tutto disporre di una linea dati adsl o fibra, dalla quale prenderemo il segnale per utilizzare internet.

Cos'è un modem
Nei primi anni dell'avvento di internet la connessione avveniva tramite un modem, il famoso 56K, il quale valore corrispondeva alla velocità teorica di trasmissione. Si trattava di una piccola scatola di plastica contenente una scheda digitale dotata di un ingresso per congiungere il cavo telefonico che portava il segnale di internet, oppure il più delle volte consisteva nella sola scheda, la quale andava installata in uno slot all'interno del computer.
Il modem è un dispositivo che ha la funzione di convertire il segnale della linea dati in un segnale digitale che il computer elabora consentendo la navigazione su internet.

Cos'è un router
Oggi i semplici modem non vengono praticamente più utilizzati, perchè si sono evoluti in router, ovvero in un dispositivo che oltre ad includere al suo interno un modem, estrada anche il segnale dati indirizzandolo a più porte di uscita; le famose porte Lan o di rete.

Il router presenta molti vantaggi rispetto al semplice modem. Innanzitutto consente collegamenti multipli che rendono possibile il collegamento di più dispositivi simultaneamente. Inoltre è dotato di Wi-Fi, il segnale che consente il collegamenteo di dispositivi via etere.
Con un router è possibile collegare più dispositivi alla rete, sia tramite cavo lan che tramite segnale wi-fi.
Inoltre un router consente di usufruire di parecchie opzioni supplementari, configurabili tramite la sua pagina di setup, quali impostazioni di sicurezza, apertura di determinate porte di rete, attivazione e protezione del segnale wi-fi e altri parametri inerenti alla rete.
Insomma il router è un apparecchio molto più evoluto e completo del semplice modem (modulatore-demodulatore) ed è sotato anche di una o più porte USB, le quali consentono di collegarvi pendrive o dischi esterni per poterli condividere all'interno della rete:


Classico router con 4 porte di rete ed un antenna
per la ricezione del segnale wi-fi da parte di pc e smartphone.

Oggi il router rappresenta il dispositivo indispensabile per poter sfruttare la linea di internet. E' presente in ogni abitazione, ufficio e azienda provvista di linea dati. Alla base di qualsiasi infrastruttura di rete, semplice o complessa vi è un router, il quale poi dipana il segnale a tutta la rete.

Router con 4 porte di rete,
3 antenne per una maggior potenza di segnale wi-fi,
e due porte USB veloci (3.0) per ulteriori connessioni
come per esempio stampanti

Un router come ti ho accennato è provvisto di più porte di rete (Lan), generalmente da 4 a 8. Ogni porta può a sua volta essere collegata a uno switch di rete per estendere la portata della linea secondo le necessità richieste.


Swich di rete
Uno swich di rete è un dispositivo che ha lo scopo di espandere la rete. E' costituito da un certo numero di porte a cui collegare altrettanti cavi di rete facendi capo ad altri dispositivi. In pratica si tratta di un hub di rete (tipo di ciabatta elettrica ma con porte Lan).






BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Nessun commento
Torna ai contenuti