Dischi per videosorveglianza - THE-MAX

Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Soluzioni informatiche Guide online Videosorveglianza
Vai ai contenuti

Dischi per videosorveglianza

VIDEOSORVEGLIANZA
In questo articolo vedo di spiegarti tutto quello che serve sugli hard disk adibiti alla videosorveglianza, in modo da chiarirti ogni dubbio.
La videosorveglianza opera in un contesto tanto delicato quanto importante e le registrazioni delle telecamere spesso svolgono un ruolo determinante nella gestione della criminalità o semplicemente nell'ottenere un riscontro su fatti accaduti in un determinato luogo.
 
Per questo motivo è scontato che i salvataggi dei filmati delle telecamere devono essere archiviati su di un supporto sicuro e affidabile.
Tale supporto su cui vengono salvate le riprese è, nell'80% dei casi, rappresentato da un hard disk posto direttamente all'interno del videoregistratore (DVR/XVR/NVR).
 
Gli hard disk, per marca, tipologia, dimensioni e capienza, sono tutti utilizzabili senza alcun problema, ma in genere, per garantire una maggior sicurezza, si tende ad utilizzare dischi progettati e creati appositamente per la videosorveglianza, concepiti per essere operativi 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.
 
Tali dischi classificati come "per uso videosorveglianza" sono proposti principalmente dalla famosa casa di hardware Western Digital ed i dischi in questione sono appartenenti alla categoria "Purple", ed infatti riportano sopra un adesivo color porpora che li contraddistingue:



Questi dischi sono i più indicati ad uso di videosorveglianza in quanto, meccanicamente parlando, presentano spesso una testina di lavoro a movimento più lento rispetto ai tradizionali dischi, inoltre presentano caratteristiche atte a ridurre le vibrazioni durante il normale funzionamento, con una conseguente riduzione del rumore generato dalla normale operatività del sistema.
I dischi Purple sono progettati per suppportare una registrazione continua senza correre il rischio di surriscaldarsi.
 
Meccanicamente parlando, più un disco gira piano più ne guadagna in affidabilità, dato che la testina magnetica di lettura dei dati è un meccanismo alquanto delicato.
Ultimamente però questi dischi sono commercializzati anche a velocità superiori.
 
I dischi per la videosorveglianza sono costruiti rispettando standard qualitativi più alti rispetto ad hard disk tradizionali, concentrandosi soprattutto sull'affidabilità.
Presentano una resistenza maggiore e garantiscono prestazioni più elevate nell'ambito della videosorveglianza e hosting solution, come anche in sistemi NAS, dove vengono impiegati per la salvaguardia dei dati; utilizzano la tecnologia denominata "Allframe" che riduce il rischio di perdita di dati.


Sistemi di archiviazione dati
Sono sempre più diffusi impianti di videosorveglianza che adottano soluzioni alternative al salvataggio dei filmati su un supporto fisico come un hard disk.
Lo svantaggio di utilizzare tale sistema per l'archiviazione dei dati, è che se un malintenzionato, dopo un'effrazione trova e manomette o peggio ancora si porta via l'intero DVR, hard disk incluso, allora la vittima ovviamente non disporrebbe più di alcuna prova effettiva riguardante l'effrazione.

Molti sistemi hanno deciso di servirsi di un Cloud per il salvataggio dei loro filmati, che non sono mai preziosi fino al momento in cui servono.
I cloud sono in pratica un servizio online messo a disposizione da diversi hosting web, che consiste nell'acquistare, o meglio noleggiare, uno spazio online espresso in Gigabyte, su cui deviare e memorizzare il flusso video delle telecamere.
In tal modo le registrazioni sono salvate direttamente online e nessuno tranne gli autorizzati, possono accedervi.







BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Sicurezza
Nessun commento
Torna ai contenuti