Perchè il pc si blocca - THE-MAX

Vai ai contenuti

Perchè il pc si blocca

HARDWARE
Se ti è capitato di lavorare al computer e questo improvvisamente si blocca inibendo qualsiasi tipo di operazione, il problema può ovviamente dipendere da diversi fattori, e andrebbe analizzato caso per caso.
Potrebbe infatti dipendere da un problema software, come anche hardware ed eventuali messaggi di errori possono aiutarci a comprendere meglio l'inconveniente.

Se durante le normali operazioni lavorative il pc si blocca di colpo, inibendo l'uso del mouse e anch edella tastiera, senza mostrare quindi messaggi di errori che possono aiutarci a identificare il problema, la causa potrebbe risiedere nello stato di aggiornamento del sistema operativo, in un virus o comunque un software malevolo, dall'installazione di driver non corretti o potrebbe dipendere da un problema hardware come il surriscaldamento della CPU, o un malfunzionamento della memoria RAM, oltre che dall'alimentatore.
Come vedi il malfunzionamento potrebbe ricoprire una vasta gamma di probabili cause, per cui la soluzione sta nell'analizzare con cognizione lo stato del computer e la situazione in cui ci si trova.

Per esempio se ho appena assemblato un pc con nuovi componenti e dopo l'installazione del sistema operativo riscontro dei blocchi totali, è plausibile che possa centrare il comparto hardware. Per cui controllerò che le memorie siano correttamente inserite nel loro slot, che la ventola del dissipatore della CPU giri correttamente, e che l'alimentatore disponga di sufficiente potenza.
Per quanto concerne la memoria RAM, è soprattutto la frequenza di clock che può generare questi inconvenienti, assieme alla compatibilità con la scheda madre. Assicurati che le memorie siano pienamente compatibili con le specifiche della scheda madre. Se le avessi inserite in modo errato sicuramente avresti notato un segnale di allarme all'accensione della macchina.

Se verificando il comparto hardware sembra che tutto sia ok, allora sposta l'attenzione a livello software.
Esegui l'installazione con una differente copia di Windows, se possibile procurati i file scricandoli dal sito Microsoft  
Anche in questo caso non è escluso che un aggiornamento di Windows possa causare questi problemi, soprattutto se di recente rilascio.

A livello hardware le incognite possono essere diverse, ma posso suggerirti la causa che sicuramente genera il blocco totale del pc, arrivando fino a spegnerlo del tutto.
Se disponi di un computer che non ha mai generato problemi e di colpo si blocca arrivando fino al punto di spegnersi e non riaccendersi nemmeno egendo sul tasto di accensione, sicuramente stai riscontrando un problema di temperatura.
La CPU (processore) della macchina per lavorare correttamente non deve mai superare una certa soglia di temperatura, garantita dal dissipatore di calore montato sopra di esso. Se la ventola di raffreddamento del dissipatore è bloccata o per qualche ragione non gira più, allora SICURAMENTE il tuo computer non rimarrà acceso che per pochi secondi, dopodiche si spegnerà.

Stessa situazione si verifica quando, sebbene la ventola di raffreddamento lavori regolarmente, le alette metalliche del dissipatore risultano intasate di polvere. Un livello di polvere e sporco compresso all'interno del dissipatore causa un incremento della temperatura portando il pc a apegnersi.

Le moderne schede madri dispongono di una sistema di sicurezza che a fronte di un deleterio aumento della temperatura di esercizio della CPU, spegne il computer, per non provocare danni al sistema. E finchè la temperatura non scende sotto un certo range, il pc non si accenderà.



Molto spesso a generare il blocco del computer è un'incompatibilità tra componenti, oppure il surriscaldamento di uno di essi.


Una scheda madre Gaming ASUS

Cosa fare quando il pc si blocca completamente
Di fronte ad una situazione di blocco totale del computer, quando anche tastiera e mouse risultano inutilizzabili possiamo solo riavviarlo.
Riferendosi ad un computer desktop e non di un notebook, i fattori determinanti che possono scatenare un blocco sono maggiori.
Occorre analizzare ogni singolo componente e andare per esclusione fino a trovare la causa scatenante del blocco.

Come procedere
Analizzando la situazione nel dettaglio occorre procedere gradualmente escludendo man mano i vari fattori che possono sfociare in crash e provocare il blocco del computer. La prima ipotesi va focalizzata sul comparto software, in particolare su sistema operativo e Driver. Un driver inappropriato genera blocchi del sistema.
Quando i registri di Windows si alterano per qualsiasi motivo, possono generare malfunzionamenti e blocchi hardware.

Innanzitutto è necessario distinguere due scenari:
  • Il computer in questione è appena stato assemblato.
  • Il pc non è nuovo ma ha iniziato recentemente a bloccarsi

Considerare questi due aspetti è fondamentale al fine di valutare una corretta analisi del sistema e di conseguenza procedere con i vari step.
Come ho accennato, per primissima cosa occorre prendere in considerazione l'aspetto software.



Se il computer che va in crash non è un pc nuovo appena assemblato e non sono state effettuate modifiche hardware di alcun tipo, ma si tratta di un computer già collaudato che di punto in bianco ha iniziato a bloccarsi inibendo qualsiasi operazione se non quella di spegnerlo, allora sicuramente il problema risiede nell'installazione (escludendo ovviamente guasti a componenti, che prenderemo in considerazone più tardi).

Ritenendo quindi che il problema abbia origini software possiamo fare una riflessione: è stato installato un programma o un aggiornamento di recente, dopo il quale si sono verificati i blocchi del sistema?
oppure è possibile che qualche virus o altro software nocivo si sia insidiato nel sistema operativo?

In base a questo ragionamento la prima operazione che consiglio è la seguente:
Ripristinare il sistema indietro nel tempo. Questa operazione è possibile svolgerla solo se l'opzione del sistema operativo "Protezione di sistema" sia attiva. In alternativa SE, precedentemente sono state salvate copie di backup con Windows oppure con un programma esterno, è possibile eseguire un ripristino. (vedi: Come ripristinare i sistema)

In tal modo, riportando il computer a condizioni precedenti la fase di blocco, e verificandone il comportamento, saremo in grado di trarre conclusioni certe.

Se i blocchi dovessero ripresentarsi, oppure NON è stato possibile ripristinare il pc ad una condizione precedente, il secondo step consiste nel reinstallare da zero il sistema operativo con tutti le applicazioni (vedi:Come reinstallare Windows).


Se invece si tratta di un nuovo computer, assemblato con gli ultimi componenti usciti sul mercato, allora quasi sicuramente la causa dei blocchi del sistema risiede nel comparto hardware.

Tra i componenti di un computer, in particolare tra scheda madre, processore, memoria ram, e ora anche le memorie SSD, esiste un profondo legame di compatibilità.

Se il sistema riscontra un'anomalia nel funzionamento dovuta ad uno specifico componente, allora molto probabilmente entra in crash.

Quando si assembla un pc si dovrebbe prestare attenzione che il dissipatore della cpu sia dotato di pasta termica e che venga posizionato correttamente a contatto del processore.
L'alta temperatura di esercizio del processore è uno dei principali fattori che causano la totale interruzione di ogni attività del sistema.
Nel caso specifico della cpu, in caso di surriscaldamento il BIOS della scheda madre, rilevando una temperatura oltre la soglia di sicurezza, dispone lo spegnimento forzato del computer, in modo da impedire danni ai componenti.

Procediamo alla verifica hardware
Per primissima cosa dobbiamo assicurarci la piena compatibilità tra i componenti consultando le specifiche tecniche di ognuno di essi, facendo riferimento alle informazioni riportate sul libretto di istruzioni legato a ogni componente hardware.

BIOS
Secondariamente a tale verifica, rechiamoci nel BIOS della scheda madre e ripristiniamo tutti i parametri secondo le impostazioni di default; in tal modo eliminiamo qualsiasi eventuale errore di impostazione.

Memoria RAM
Come terza prova suggerisco di verificare la memoria ram, provando a sostituire il banco utilizzato, oppure cambiandogli slot sulla scheda madre, e verificare se i blocchi persistono. La memoria ram è la prima causa di blocchi al pc, soprattutto dovuti all'incompatibilità tra banco e scheda madre, o per un'impostazione errata della frequenza di lavoro.

Hard disk
Se non risolviamo rimpiazziamo il disco fisso. Questo potrebbe essere causa di incompatibilità soprattutto se si tratta di memorie SSD M.2.

CPU
In quarta analisi sostituiamo la cpu e verifichiamo nuovamente l'operatività del computer. La CPU è direttamente legata alla compatibilità con la scheda madre

Scheda madre
Infine non resta che valutare la scheda madre. Costituisce l'elemento più importante del computer poichè coinvolge direttamente tutti i componenti collegati ad essa. E' bene che la sua versione del BIOS sia sempre aggiornata all'ultima versione. Spesso infatti una versione non recente può causare problemi di incompatibilità con il processore.


Per ragioni basate sulla percentuale di malfunzionamento dei componenti coinvolti, ho lasciato l'alimentatore escluso dal test, poichè in caso di difetto, produrrebbe altri tipi di risultati. Comunque non si può mai sapere, per cui in ultima analisi considerate anche l'alimentatore come elemento coinvolto.
Se questo componente non lavora bene produce tensioni errate che vanno a gravare sull'equilibrio della scheda madre.





Sicurezza
BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Nessun commento
Torna ai contenuti