Telecamere PTZ: cosa sono le PTZ speed dome - THE-MAX

Vai ai contenuti

Telecamere PTZ: cosa sono le PTZ speed dome

VIDEOSORVEGLIANZA
Il termine PTZ identifica una tipologia ben particolare di telecamere.
 
PTZ significa Pant Tilt Zoom e contraddistingue quei dispositivi di ripresa dotati di obiettivo mobile, in grado di orientarsi sull'asse orizzontale e verticale, e dotate di un potente zoom in grado di mettere a fuoco soggetti posti a distanze anche molto elevate.

Cosa sono le telecamere PTZ?

Con il termine PTZ (Pant Tilt Zoom) si indicano quelle telecamere che possono ruotare sia in senso orizzontale (Pant) che verticale (Tilt) e dotate di un obiettivo zoom (Zoom).
 
Molto spesso le telecamere PTZ sono anche accompagnate dai termini Speed Dome, le quali presentano una scocca a forma sferica e che sono caratterizzate da un'alta velocità di movimento.


Telecamera PTZ Speed Dome

Queste fantastiche telecamere sono adatte per essere installate in qualunque posizione, sia sotto tetto che a parete tramite l'apposita staffa, e anche su pali posizionati in posizioni strategiche.
 
Soprattutto le telecamere PTZ sono indicate per sorvegliare lunghe e ampie distanze, in quanto possono essere orientate a 360°sull'asse orizzontale e di 180° su quello verticale e sono dotate di un obiettivo zoom molto potente che può zoomare su un soggetto con un ingrandimento fino a 45x e oltre.
 
Le moderne PTZ consentono una messa a fuoco automatica velocissima, e sono predisposte per monitorare vaste aree da una lunga distanza:



Costruttivamente parlando, i dispositivi PTZ speed dome assomigliano ad una specie di campana con montata all'estremità inferiore una semi sfera dotata di obiettivo orientabile in tutte le direzioni.
 
Sono fissate mediante una staffa laterale, oppure è possibile installarle anche sotto tetto.
 
Anche queste telecamere possono adottare sia la tecnologia analogica (AHD) che quella di rete (IP).



Le telecamere PTZ semplici (non speed dome), possono corrispondere a modelli dome o mini dome, oppure a brandeggio, dato che la loro velocità di movimento risulta molto più lenta rispetto ai modelli speed dome ed in genere vengono impiegate per sorvegliare aree comuni (come per esempio parcheggi o residence) in modo automatico, impostando una rotazione programmata oppure a random, monitorizzando il perimetro in modo lento e sistematico. Non sono molto adatte per un impiego di sicurezza casalingo, o meglio risultano eccessive, date le loro potenzialità.
 



Telecamera PTZ Dome



IL PROTOCOLLO ONVIF

Quando si sente parlare di telecamere IP viene sempre associato il termine ONVIF, ma cosa significa questo termine?
 
il protocollo ONVIF è un'importante innovazione nata dalla collaborazione tra i vari produttori hardware e software del settore, per permettere ai vari sistemi, anche di marche differenti, di comunicare fra loro senza vincoli e restrizioni, creando una compatibilità di comunicazione.
 
Il protocollo ONVIF è un riferimento standard che contraddistingue i dispositivi di rete.
 
 
In questo modo una qualunque telecamera di rete potrà essere collegata ad un NVR di qualsiasi marca che utilizzi questo standard di trasmissione, garantendo piena compatibilità.


Telecamera a brandeggio

Ormai tutte le telecamere ip si sono uniformate ed utilizzano il protocollo ONVIF come standard di comunicazione, il che ne agevola l'installazione e la compatibilità generale tra i dispositivi.




Sicurezza
BORACINO
I prezzi più bassi del web
Videosorveglianza
 Elettronica
Non sono presenti ancora recensioni.
0
0
0
0
0
Torna ai contenuti